Sri Rāma Navami श्री राम नवमि

Sri Rāma Navami immagine interna alla descrizione del calendario

Nel nono giorno di luna crescente del mese di Caitra चैत्र (Marzo – Aprile, primo mese lunare dell’anno secondo il calendario Hindū), ultimo giorno di una novena preparatoria (navaratri) si celebra solennemente la nascita di Sri Rāma nella festa chiamata Rāma Navami; in tale occasione si eseguono letture private e pubbliche del Ramayana di Valmiki; i fedeli accorrono ai templi dedicati a questo avatara di Viṣṇu organizzando processioni con le rappresentazioni di Rāma, Sītā[1], Lakṣmī[2] e Hanumān [3]. Questa festa è celebrata con particolare solennità nella città natale di Rāma, Ayodhya, bagnata dal fiume Sarayu, nel quale sono simbolicamente presenti le acque di tutti i fiumi sacri dell’India.

divisore fantasia geometrica

[1]Sītā सीता: moglie di Rāma (figlia di Daśaratha, incarnazione di Vāsudeva; cfr Bhāgavata Purāṇa 9.10.4)

[2]Lakṣmī लक्ष्मी Il suo culto è prescritto in molte feste, tra le quali quella del giorno di nascita di Rāma

[3]Hanumān हनुमान् uno degli eroi del Rāmāyana, incarnazione della saggezza (jñāna) e della devozione al Supremo (bhakti), del coraggio e della fortezza. Conosceva il potere dello yoga di Viṣṇu.

error: Content is protected !!