Articoli

19 articoli

Statua yogi

Sādhanā साधना, lo Yoga come percorso di operatività integrale nell’insegnamento di Śrī Svāmī Sivananda

Il secondo capitolo degli Yogasūtra, nel quale Patañjali si rivolge a tutti coloro che, pur desiderosi di affrontare la Via, devono operare una preliminare adeguata purificazione, attraverso la quale desiderano, con fermezza e determinazione, acquisire le qualificazioni necessarie ha il nome Sādhanāpāda (साधानपाद). Lo Yoga è un corpus unico e […]

Foto di Georg Feuerstein

Omaggio a Georg Feuerstein un Adepto Yogi

Presentazione Con questo breve intervento riportiamo un estratto dal testo di prossima pubblicazione: Pātañjala Yogasūtrāṇi. Yama e Niyama, i Doveri (astensioni e osservanze). Il ‘punto di vista’ Yoga Vol II, nuova edizione revisionata e ampliata. Desideriamo rivolgere un devoto omaggio ad uno dei rari Adepti che la Tradizione Occidentale ha […]

Luce su sfondo di fantasia colorata

La Via dello Yoga nel tempo del Kaliyuga

Premessa Non è un dogma, solamente un assioma che può essere condiviso o no: siamo nell’era del degrado e della dissoluzione. Non è un dogma, una verità da accettare supinamente, solo una riflessione, un’ipotesi che chiunque abbia occhi per vedere e orecchie per ascoltare riteniamo sia in grado di verificare. […]

Statua raffigurante PaPatañjali

Gli Yoga Sūtra di Patañjali: una panoramica

Titolo originale: Yoga Sūtras of Patañjali: An OverviewAutore: Yogacharya Dr. Ananda Balayogi Bhavanani (Chairman dell’Ananda Ashram presso l’ICYER, Pondicherry, India. www.icyer.com)Fonte: https://www.academia.edu/34426186/Yoga_Sutras_of_Patanjali_An_Overview Traduzione per i lettori di lingua italiana a cura di Fabio Milioni, per gentile concessione dell’Autore. Introduzione Una delle più grandi menti della storia umana è il Sapiente […]

Statuetta di yogi in meditazione

Il suono dello Yoga. Eliminando le mistificazioni sulle basi dello Yoga

Prima pubblicazione in: Vedanta Kesari dicembre 2012 pp.528-533©Yogacharini Meenakshi Devi Bhavanani, Direttore dell’International Centre for Yoga Education and Research, Kottakuppam, Tamil Nadu.Il testo originale “The Sound of Yoga Demystifying the Basics of Yoga” è consultabile accedendo al link:academia.edu The Sound of Yoga Demystifying the Basics of Yoga L’uso popolare di […]

Raffigurazione di un maestro

Dīkṣā Sampradāya Paramparā

Iniziazione e continuità della Tradizione attraverso l’ininterrotta catena iniziatica L’accesso all’insegnamento Tradizionale, valido per ogni aspetto della Tradizione UNA, sia Occidentale che Orientale, è vincolato ad alcune regole precise e non eludibili. L’Iniziazione è impartita in modo diretto da un Maestro qualificato ad un discepolo del quale sono state verificate […]

Immagine in evidenza dell'articolo

Sull’etimologia della parola Yoga योग

La parola ‘Yoga’ veicola una molteplicità di Significati e come tutti i Significati alti è al contempo multiforme ed inafferrabile. Secondo Pāṇini, grammatico sanscrito del VI secolo a.C., il termine yoga può essere derivato da due radici, yujir yoga (soggiogare) o yuj samādhau (concentrarsi). Nel sanscrito vedico, il significato letterale […]

Foto di Svāmī Venkatesananda

Lo Yoga nell’insegnamento di Svāmī Venkatesananda

Venkatesananda Sarasvatī [1] è stato, tra i più stretti discepoli di Śrī Svāmī Sivananda Sarasvatī, quello che maggiormente ha espresso un pensiero anticonformista, profondamente ancorato all’operatività della pratica quotidiana: “Swami Venkatesananda was the most unconventional of Swami Sivananda’s major disciples; and while he had an abiding appreciation of the traditional teachings […]

Foto di Śrī Svāmī Sivananda

Śrī Svāmī Sivananda: Yama e Niyama nel “Rājayoga”

Nota del traduttore Non essendo ancora disponibile una traduzione in lingua italiana di quest’Opera sapienziale, pensiamo di fare opera positiva nel rendere disponibile un estratto a beneficio di coloro che desiderano il bene ed il progresso dell’Umanità, da realizzare mettendo in pratica la legge universale dell’Amore verso tutti gli esseri […]

Immagine in evidenza dell'articolo sulla lingua sanscrita

Il Sanscrito, lingua sacra. Traslitterazione e pronuncia

Il Sanscrito[1](saṃskṛtam, संस्कृतम्) non è semplicemente una delle lingue ufficiali dell’India, è una lingua Sacra della Tradizione. Come tale va trattato con profondo rispetto e devozione. Le fonti consultate o citate, nelle loro versioni originali, sono state scritte utilizzando questa lingua Sacra. Nel corso del lavoro è stato scelto di […]

Rappresentazione di Īśvara

Īśvara nella Bhagavadgītā

Una riflessione[1] a parte riteniamo debba essere dedicata al Significato di Īśvara praṇidhāna, che, come abbiamo avuto modo di constatare, costituisce un concetto complesso e comunque interpretato in modi difformi dai vari commentatori. I riferimenti ad Īśvara sono numerosi, la tematica è di particolare ampiezza e complessità.  In tale direzione ci […]

Scena tratta dalla Bhagavad Gītā

La Bhagavad Gītā “il canto del Beato”

Quasi una perla preziosa, incastonata al centro del Mahābhārata, la Bhagavad Gītā è uno dei testi sapienziali più elevati dell’Umanità, attribuito al Saggio Vyasa. I suoi insegnamenti, fuori dal tempo e dallo spazio, rappresentano una Luce cristallina che illumina la via. Di seguito riportiamo alcuni stralci, tratti da“La Baghavad Gītā […]

Raffigurazione di un mantra

Ādi Śaṅkaracārya Śivohaṃ

आदि शङ्कराचार्य ॥ निर्वाण षटकम्॥ Questo è uno dei rari scritti di Adi Śaṅkara dove, identificandosi con il Signore Śiva, sintetizza in pochi aforismi tutta la teoria del non-dualismo: l’Advaita–Vedanta. Secondo tale interpretazione dei Veda esiste un’unica Entità suprema, il Brahman, nella sua essenza fondamentale, non conoscibile né dicibile (Brahman […]

Raffigurazione di Ādi Śaṅkarācārya, autore dell'Ātmabodha

Ādi Śaṅkarācārya, “Ātmabodha”

Se l’autore degli Yogasūtrabhāṣyavivaraṇa non è Ādi Śaṅkarācārya, nessun dubbio hanno gli specialisti sulla paternità di quest’ultimo rispetto all’Ātmabodha,[1] breve ma profondo trattato (prakaraṇa) sulla “conoscenza-realizzazione dell’ātman”.Siamo di fronte ad una “summa” dell’intero pensiero dell’Ādi, i cui versi altamente poetici sintetizzano efficacemente la visione (darśana) non-duale del Vedānta. Visione ampiamente descritta […]

Foto di Iqbal Kishen Taimni

Il ruolo di Yama e Niyama nello yoga superiore (integrale) ed in quello inferiore (infimo) nell’interpretazione di Iqbal Kishen Taimni

Iqbal Kishen Taimni (1898–1978) Eminente rappresentante della Società teosofica di Adyar in India, professore di chimica presso l’Università di Allahābād, vegetariano convinto, I.K.Taimni[1] ha scritto numerosi testi sulla filosofia Hindū, tra i quali quello sugli Yogasūtra di Patañjali. Si tratta, anche in questo caso, di un testo basilare la cui lettura […]

Foto di due maestri

I commentatori moderni degli Yogasūtra

Premessa Degli yogasūtra[1] sono in commercio un’infinità di edizioni, così come è vastissima la scelta di testi che in vario modo li commentano. Quella che segue è una raccolta limitata e non esaustiva, scaturita dalle priorità degli stimoli personali. Un’analisi completa, d’altronde, esula dallo scopo e dalle possibilità del presente […]